fbpx

Paese che vai, dolci che trovi

Pubblicato da emma il

I dolci tradizionali sardi

Paese che vai dolci che trovi, funziona cosi anche qui in Sardegna, dove abbiamo tanti dolci tipici dedicati al matrimonio.

Nell’articolo dedicato alla Wedding cake ho fatto breve riferimento ai dolci della tradizione sarda.

Per quanto nei matrimoni siano presenti ricchi sweet table composti da semifreddi o macarons, e ogni altro genere di leccornia, generalmente la nonna o la zia regala agli sposi dei dolci della nostra tradizione da offrire agli invitati.

La preparazione

Qua in Sardegna quando si annuncia il matrimonio, la famiglia si mette in moto e da un anno prima si iniziano a preparare gli ingredienti come le mandorle, che andranno fatte asciugare al sole, poi tagliate a lamelle e conservate.

Oppure come la “saba” , che si produce faccendo cuocere il primo succo d’uva bianco appena si vendemia. Richiede un procedimento lungo e viene considerata preziosa come l’ oro. Mi ricordo che quando ero bambina mia nonna durante l’inverno facceva asciugare nel camminetto le bucce delle arance che, una volta secche, sarebbero diventate un ingrediente fondamentale per preparare “sa saba”.

Si mettono in dispensa le nocciole, le noci, le marmellate e le spezie perché quando si partirà con la preparazione dei dolci non ci si fermerà per giorni.

Se non si ha la fortuna di avere la nonna che si mette a lavoro si va’ alla ricerca di artiste locali che con le loro mani esperte danno vita a capolavori.

Oggi vi presento Anna Maria Sarritzu, un’ artista della pasticceria tradizionale sarda che con le sue mani ralizza veri e proprio capolovori.

Chi è Anna Maria Sarritzu

E’ una pasticcera, anche se io preferisco definirla artista e dice di lei che

La mia passione, nasce in una piccola casa del centro storico a Quartu, mia nonna era la sorella di una grande dolciaria, sono cresciuta, fra profumi di pastissus e xandelaus

Le sue creazioni

I suoi dolci sono opere d’arte. Simbolo di un lavoro delicato che richiede anni di esperienza per arrivare a tanta perfezione. Ma soprattutto tramandato all’interno della famiglia, un grande cuore pulsante nella nostra cultura.

Dice che:

I dolci “fini” sono quelli molto delicati e decorati, che si usano per cerimonie speciali.

Vengono classificati “fini” per la delicatezza dei ricami che la ghiaccia reale forma.

E per i matrimoni quali dolci si realizzano?

La torta di mandorle, e la torta di croccante, quella che ancora oggi, facciamo per l’antico matrimonio selargino

Ma non in tutta la Sardegna abbiamo gli stessi dolci.

Già perché come dice Anna Maria:

Tra sud Sardegna e nord Sardegna i dolci si differenziano per ingredienti, lavorazione, e aspetto.

E anche nomi e forme. Tra nord e sud Sardegna vi è una grande differenza nei dolci che si realizzano. In queso video di Davide Mocci, girato per la Rai potrete vedere in diretta la loro lavorazione:

Cosa ne pensate? Vi ho deliziato?

Care future spose, se vorrete venire in Sardegna a sposarvi, questi potrebbero essere i dolci che arricchiranno il vostros weet table.

La vostra Emma.

Vi sono piaciute queste informazioni? E quali sono i vostri dolci tipici? Ditemelo in un commento.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *