fbpx

Gli accessori dello sposo

Pubblicato da emma il

Accessori per lo sposo

Abbiamo parlato di dress code sposo, ora approfondiamo l’argomento parlando degli accessori dello sposo.

Infatti lo sposo, in una qqualche misura, può osare molto più rispetto alla sposa.

Può giocare su tanti dettagli che se studiati bene gli conferiscono stile ed eleganza.

Grazie agli accessori lo sposo può arricchire il suo abito con tanti dettagli, classici ed eleganti, estroversi e moderni. Alcuni dettagli portano con se delle regole (strano, non ne leggiamo mai quando si parla di “etichetta”…).

Vediamo insieme quali sono gli accessori che il vostro futuro marito potrà usare per essere bellissimo quanto voi.

La cintura

Sembra un dettaglio da poco ma secondo me la cintura è tra gli accessori dello sposo completa l’abito. Certo è doverosa se il pantalone tende a scendere ma se anche calzasse a pennello io mi sentirei più sicura se lo sposo la indossasse.. Dovrà essere in pelle, discreta e pregiata con fibbia sottile, nessuna marca a vista!

Di colore marrone scuro o nero e comunque abbinata alle scarpe.

Ricorda che se usi la cintura non usi le bretelle..

Le bretelle

Davanti ad un abito vintage le bretelle sono un accessorio per lo sposo perfette! Completano poi un abito non formale se sono abbinate al papillon. 

Ricorda che non si usano le bretelle ne insieme alla cintura ne insieme al gilet.

I gemelli

I gemelli sono dei dettagli di classe tra gli accessori dello sposo.

Da Galateo o tradizione i gemelli vengono regalati dai futuri suoceri o tramandati da padre in figlio. Rappresentano quindi un vero e proprio gioiello per lo sposo non solo per il valore economico ma soprattutto emotivo.

I gemelli nascono per le camicie con il polsino alla francese che i francesi chiamano alla moschettiera mentre noi italiani la chiamiamo con polsino doppio perché è più lungo del polsino tradizionale e viene ripiegato su se stesso.

Generalmente i gemelli venivano utilizzati in camicie apposite perché i polsini presentano solo le asole, ultimamente si utilizzano camicie che hanno sia le asole che i bottoni.

L’orologio

L’orologio da polso conferisce sicuramente molta classe allo sposo, cerca di intonarlo magari ai gioielli della sposa, per esempio in color argento se lei vestirà gioielli in oro bianco.

Ricorda che l’orologio dello sposo si deve notare ma non deve essere troppo grande.

Il papillon

Il papillon non possiamo certo dire che sia utilizzato quanto la cravatta o il pastrot ma sicuramente è un classico che utilizzato nel contesto giusto sarà perfetto. 

Sicuramente deve essere utilizzato quando si indossa una camicia con i plisset, indicata in una cerimonia sicuramente molto formale.

Ricorda che l’estremità del papillon non dovrebbe estendersi oltre le orecchie, e non dovrebbe essere più stretta del punto esterno dei tuoi occhi

La cravatta

La cravatta si utilizza dal matrimonio formale a quello informale. Sono tanti gli elementi che la possono rendere un elemento variabile, per esempio il nodo, il tessuto e la fantasia.

Un grande classico i colori grigi, blu e argentati, ma fatti sempre consigliare dal tuo atelier per essere sicuri che tutto l’abito sia in sintonia anche con l’ evento.

Ricorda che la cravatta tende a sgualcirsi facilmente quindi potresti portarne una di scorta per le foto.

Se decidi di utilizzare il fermacravatta: 

Ricorda deve avere una lunghezza massima di circa il 70-80% della larghezza della cravatta e che deve essere posizionato tra il 3° e il 4° bottone della camicia o alla stessa altezza del taschino della giacca.

Il plastron

Questo tipo di cravatta dal gusto raffinato, solitamente si abbina con il tight, ma non è una regola fissa.

Il plastron deve essere abbinato al panciotto, possibilmente dello stesso colore e tessuto.

Ricorda che dona un tocco di stile alle occasioni più formali.

Le scarpe

Le scarpe sembrano degli accessori lontani dagli occhi curiosi ma in realtà sono importanti come tutti gli altri.

Ricordate di abbinarle al cappello o alla cintura. Di ottima qualità e soprattutto comode!

La boutonniere e le spille

La boutonnière è quasi un punto di collegamento tra la sposa e lo sposo. Infatti la boutonniere deve riportare i fiori presenti nel bouquet della sposa.

Questo accessorio risale al  XVI secolo e veniva utilizzato per mascherare i cattivi odori e, in parte, anche per scongiurare la sfortuna.

Ricorda che:

  • spille e boutonniere devono essere applicate all’altezza del bavero possibilmente vicino all’asola.
  • Il fiore deve essere rivolto lontano dal petto
  • Le foglie devono essere nascoste dietro i petali per minimizzare la visibilità.
  • Se la tua giacca non ha l’asola, aggiungi l’intero fiore sul bavero.

Il cilindro e il bastone

Da indossare solo con il Franc e il Tight per dare un tocco di eleganza d’altri tempi.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *