fbpx

“La guardia del trucco”

Pubblicato da emma il

Consigli di make up

Oggi nella sezione “L’ esperto risponde” parliamo di make-up con Claudia Pinna che si definisce simpaticamente “La guardia del trucco”.

Abbiamo parlato di accessori come il velo da sposa e i guanti, oggi ci dedichiamo a un altro elemento che rende preziosa una sposa: il make-up.

L’importanza di un ottimo make-up

La “Guardia del trucco” parliamo di make-up sposa con Claudia Pinna..

Tutte le spose ci tengono ed essere splendide il giorno del loro matrimonio.

Io ritengo che siano bellissime già per la gioia che hanno negli occhi. Tutto il resto come l’ abito, l’ acconciatura, il make-up completano un quadro degno di un artista.

Non è semplice creare un’ armonia tra tanti fattori ed è molto importante fare le scelte giuste affidandosi a dei professionisti che sappiano essere gli artisti di quel dipinto.

Il make-up della sposa dovrà essere “fotografico” , dovrà essere leggero e durevole, dovrà mettere in risalto i pregi della sposa.

Ho conosciuto Claudia in occasione di un matrimonio che ho organizzato a giugno dell’anno scorso (2019). Lei si è occupata di truccare la sposa, la mamma e le testimoni. E’ venuta quando la sposa ha fatto la prova per l’acconciatura, un momento importantissimo perché riguardava l’estetica della sposa e l’acconciatura, come vederemo dopo, è molto importante per mettere in risalto il trucco e viceversa.

Chi è Claudia?

Per me Claudia è precisa, carismatica, allegra, emaptica, professionale. L’ ho conosciuta in occasione di un matrimonio che ho organizzato a giugno dell’anno scorso (2019). E’ venuta quando la sposa ha fatto la prova per l’acconciatura, e anche lei ha potuto dare un importante parere tecnico.

Lei è “La guardia del trucco” perché protegge amorevolmente la sposa e il suo make-up, come avremo modo di leggere dalla sua stessa dichiarazione.

Come nasce la sua passione per il make-up

Come tutti quelli che lavorano nel wedding la passione per i matrimoni le scorre nelle vene da quando è bambina e infatti dichiara:

Come tutte le donne fin da bambina, sognavo il Matrimonio. Il principe azzurro, l’abito, le scarpe, i fiori… Una favola che si realizza. È meraviglioso poter truccare le Spose, perché vivi tutta la parte della preparazione, le emozioni, la gioia. La cosa che mi da più soddisfazione è far sentire la sposa bellissima, soprattutto quando è un po’ insicura. Ma anche in qualche maniera, starle vicina e darle dei consigli in generale, grazie alla mia personale esperienza e quella acquisita negli anni, dai racconti di tutte le precedenti spose.

Da quanto lavori in questo settore?

Dopo che nel 2009 un’ amica mi chiese di truccarla per il suo matrimonio, capii che il sogno si poteva realizzare. Da lì iniziai a frequentare corsi ogni anno per perfezionarmi.

Nel 2011 ho truccato la mia prima vera Sposa.

Esiste una differenza tra il trucco della sposa “estiva” e il trucco della sposa “invernale”?

In realtà il trucco dipende solo dalle caratteristiche della Sposa. Quindi colore di occhi, capelli e pelle e tuttalpiù il suo stile personale. Sicuramente sconsiglio alle Spose un’abbronzatura eccessiva, tipica del periodo estivo, soprattutto per noi che viviamo in questa bellissima isola. Ma anche perché il rischio di bruciarsi o macchiarsi è dietro l’angolo, inoltre un’ abbronzatura troppo marcata non sempre abbellisce!

Non pretendo che le spose non vadano al mare, ma sicuramente consiglio l’ utilizzo della protezione solare, durante l’esposizione.

Quindi spose di settembre e ottobre mi raccomando la protezione solare!

E’ corretto dire che il trucco non ha stagionalità?

Ci sono delle differenze tra le stagioni che riguardano soprattutto il colore della base che ovviamente cambia. L’ altro fattore è il caldo quindi la scelta di prodotti che tengano più a lungo il trucco. Ma nient’altro per quanto riguarda la Sposa.

Diverso per le altre invitate al matrimonio che d’estate possono osare un po’ di più

Vista l’emergenza COVID tante spose hanno dovuto posticipare il matrimonio di marzo e aprile alla stagione autunnale o invernale, hai qualche consiglio da dare per il loro make-up nel caso avessero già fatto delle prove?

Innanzitutto mando sempre alle mie Spose le fotografie della prova trucco affinchè possano riguardarle quando vogliono.

Sanno che possono scrivermi in qualunque momento qualora avessero qualche dubbio. Può capitare che una Sposa possa cambiare idea su qualche particolare, non c’è alcun problema. A tutto c’è sempre una soluzione!

E’ necessario che una futura sposa prepari la sua pelle per il make-up del grande giorno?

La cura della pelle è FONDAMENTALE. Più la pelle è sana, liscia ed idratata, più il risultato finale sarà fresco e “naturale”. Per “naturale”, riferendomi alla base, non intendo senza trucco. Ma significa che, nonostante l’utilizzo del fondotinta, quest’ ultimo non si percepisca. Se invece la pelle non è curata e risultano cellule morte o screpolature, purtroppo in questo caso il fondotinta mette in risalto tali difetti. Ecco perché quando una Sposa blocca la data del suo matrimonio, è mia premura inviarle un file, con tutti i consigli per la cura della pelle, qualora non fosse possibile un’incontro, prima della prova. Se invece ci incontriamo per una chiacchierata conoscitiva, in base al suo tipo di pelle, le do direttamente tutti i consigli personalizzati.

In qualche caso particolare consiglio di rivolgersi ad un dermatologo.

Arriviamo al giorno del matrimonio. Cosa ti senti di consigliare ad una sposa per poter lavorare con serenità?

Avere tutto organizzato nei minimi dettagli.

Soprattutto per quanto riguarda la scaletta dei vari fornitori che stanno a casa della Sposa così da poter lavorare tutti con serenità, rispettando i tempi di cui ognuno di noi necessita, per svolgere al meglio il proprio lavoro.

Consiglio sempre alla Sposa di prepararsi nella camera matrimoniale, sia per stare un pochino appartata, lontana dal caos dei parenti che arrivano sia perché è il posto ideale per realizzare le foto durante i preparativi. Di solito le mamme, rimettono a nuovo proprio per questo motivo le loro stanza da letto.

Il trucco è quello che verrà fatto per ultimo, dopo l’acconciatura, prima che la Sposa inizi a vestirsi perché nonostante sia eseguito con prodotti specifici ed a lunga tenuta, è quello che in assoluto viene messo a dura prova. Basti pensare alle lacrime, sudore, tipo di pelle, baci ecc.

Aggiungo a quanto detto da Claudia che io cerco sempre di filtrare gli ingressi nella stanza dove si prepara la sposa. Per quanto possa risultare antipatico è importante che la sposa stia serena. Bisogna capire che il suo livello di emozioni è molto alto, per quanto possa essere serena, ma subire le emotività della zia che adora, della madrina che l’ha vista crescere e via dicendo, mette a dura prova questa serenità. Ecco perchè la sposa viene quasi blindata.

Come affronti tu il giorno del matrimonio?

Soprattutto quando la cerimonia è di mattina, appena mi sveglio mando un messaggino alla Sposa.

Poi un altro quando sto partendo da casa. Questo la rassicuro che sto arrivando.

Spacco sempre il minuto perché ho il “brutto” vizio della puntualità!

Dal momento in cui entro in casa sfodero il mio miglior sorriso perché sono felice e voglio trasmettere serenità alla Sposa che qualche volta è un pochino in ansia. Quando ci sono dei sospiri e qualche lacrima, non dico mai ad una Sposa di non piangere, anzi! Le dico di piangere se ha bisogno di liberarsi perché le fa bene e ci sono io che sistemo tutto. In qualche altro caso cerco di far sorridere la Sposa con battute o addirittura canzoni strampalate che strappano subito un sorriso. Finito il mio lavoro, rimango a disposizione finché non esce di casa. Qualche volta aiuto la Sposa a vestirsi, oppure la proteggo da baci a stampo con rossetti scuri. Mi definisco la “guardia del trucco”.

Quali sono le tue regole d’oro?

Puntualità

Disponibilità

Gentilezza

Pazienza

Affidabilità

Professionalità

Cura dei minimi particolari

Con quanto tempo consigli di essere contattata da una sposa e come si svolge il tuo lavoro?

Sarebbe bene prenotare almeno 1 anno prima, sia perché c’è più possibilità di trovarmi libera sia per avere più tempo per sbrigare tutta l’organizzazione del matrimonio.

Nel pacchetto Sposa includo 1 prova della durata media di 2/3 ore perché se qualcosa non va bene modifico il trucco finché non raggiungo il risultato desiderato. Eseguo sempre le foto del prima e del dopo e sia con gli occhi aperti che chiusi. Inoltre segno lista di tutti i prodotti che ho utilizzato.

Quanto è importante al fine del make-up che tu veda l’abito e l’acconciatura?

È molto importante perché mi da conferma dello stile scelto dalla Sposa. Mi serve per capire realmente che gusti ha e che cosa cerca.

Ad esempio una Sposa che sceglie un abito lineare in stile sottoveste, che magari fa la cerimonia in spiaggia e sceglie come fiori le margherite e un’acconciatura di trecce morbide, sicuramente vorrà un trucco molto delicato e naturale.

Lavorare in collaborazione con una wedding planner ha dei vantaggi?

Direi enormi! Perché ci sono veramente troppe cose da organizzare e spesso gli sposi, non hanno il tempo o più semplicemente l’esperienza per farlo. La Wedding organizza, semplifica e riesce a far quadrare tutto. Togliendo agli sposi possibili stress dovuti da una cattiva organizzazione.

Vi è piaciuta l’intervista a Claudia?

Allora mie care spose, noi qualche informazione l’abbiamo data, ora fateci sapere cosa ne pensate e se volete porre qualche altra domanda alla nostra esperta.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *