fbpx

L’animazione del vostro matrimonio.

Pubblicato da emma il

L'animazione del vostro matrimonio

Bene, avete scelto la wedding cake e anche definito qualche aspetto burocratico, ora è arrivato il momento di pensare al divertimento. Ho cercato di creare una piccola guida per scegliere l’animazione del vostro matrimonio.

Un aspetto importante del matrimonio è l’animazione, ossia ciò che deve mantenere vivo il divertimento durante il ricevimento. Vediamo insieme qualche consiglio sulla scelta dell’animazione.

Durante un matrimonio possiamo distinguere tra l’animazione per i bambini e l’animazione per gli adulti.

Oggi ci dedichiamo all’ animazione per gli adulti.

Un punto fondamentale è che anche l’animazione deve seguire lo stile del vostro matrimonio.

Il matrimonio vi deve rappresentare e se voi riuscirete in questo anche la musica o gli spettacoli che sceglierete per il vostro matrimonio saranno sicuramente in linea con il vostro evento.

Come tutti gli aspetti del vostro matrimonio anche a questo è necessario dare la giusta importanza.

Vi do qualche piccolo consiglio per iniziare a chiarire le idee in merito alla scelta:

5 tips per scegliere l’animazione del vostro matrimonio

Personalità

Come detto prima ricordate che il matrimonio vi deve rappresentare. Quindi se il vostro evento è estremamente formale non potrete optare per un’ animazione con un gruppo dal vivo che suonerà magari musica metal! Probabilmente un giusto accordo potrà essere della musica di accompagnamento. Un complesso che suona del jazz per esempio. Anche in questo caso sarà comunque possibile dare voce alla zia a cui tanto piace cantare e che vi vorrà dedicare una dolcissima serenata. Valutate bene i vostri ospiti e cercate di “accontentare” qualche loro desiderio…

Organizzazione

Quando vi incontrerete con l’intrattenitore o l’animatore pianificate una scaletta del ricevimento, anche l’animazione del matrimonio deve seguire un planning preciso. Generalmente i momenti salienti sono:

  • L’aperitivo
  • La musica per il vostro ingresso in sala (che avverrà solo dopo che tutti gli ospiti saranno accomodati),
  • la musica per il vostro primo ballo,
  • il ballo con il papà o la mamma,
  • la musica per il taglio torta

Per quanto riguarda l’aperitivo è consigliato un momento musicale soft, il volume dovrebbe essere basso per dar modo agli invitati di incontrarsi e poter piacevolmente chiacchierare mentre si rinfrescano con un buon drink. Volendo si potrebbe mettere a disposizione degli ospiti il tableau de marriage ma attenzione che non sia troppo distante dalla sala. Considerate che l’aperitivo è sempre un momento abbastanza breve, non dovrebbe durare oltre la mezz’ora.

Curriculum

I vostri animatori vi devono piacere. Come ogni fornitore che deve lavorare al vostro giorno più bello e tanto atteso, anche con gli animatori ci deve essere “amore a prima vista”. Valutate bene il loro curriculum, spiegate bene cosa vi aspettate da loro e valutate le loro soluzioni. Devono esprimere positività, devono essere carismatici o non riusciranno mai a far smuovere dalla sedia alcun invitato. Valutate i video che hanno pubblicato durante matrimoni precedenti e valutate bene anche i loro generi musicali preferiti. Se optano troppo per gli anni ’80 dovete essere sicuri che quel genere vi piaccia. Se il Karaoke è il loro punto forte, valutate se lo è anche per il vostro stile di matrimonio.

Rispetto

E’ importante che gli animatori o intrattenitori prestino attenzione tanto agli ospiti quanto al personale di sala. Soprattutto i balli devono svolgersi in momenti in cui non si mangia ma soprattutto in cui i camerieri non passano tra i tavoli per servire il pranzo o la cena. Quindi tra una pietanza e l’altra ok la musica alta e i balli e i canti, ma quando si mangia la musica deve essere abbassata per dar modo agli invitati di poter anche conversare.

Questi sono aspetti molto importanti di cui dovete parlare durante l’appuntamento conoscitivo e concordare anche con il ristorante.

Attrezzatura

Sinceratevi che nel preventivo che vi forniranno sia inclusa tutta l’attrezzatura necessaria. In oltre chiedete che venga fatto un sopralluogo per verificare gli eventuali spostamenti e anche l’acustica del locale.

Quando verrà stabilita la posizione delle casse nella sala, prestate attenzione a eventuali tavoli che dovessero finire vicino. Spesso mi è capitato di trovare vicino alle casse un tavolo con bimbi molto piccoli o persone anziane. L’ideale sarebbe (se non abbiamo abbastanza spazio) mettere un tavolo che ospiti invitati giovani o comunque che apprezzino la musica vicinissima.

Che tipo di animazione scegliere per il vostro matrimonio

A grandi linee vediamo che tipologia di animazione potete valutare per far divertire i vostri ospiti durante il ricevimento.

Potrete prendere in considerazione:

Il singolo musicista

Una soluzione abbastanza “easy” . Un unico musicista che metterà musica ed eventualmente farà del Karaoke. Risulta una soluzione “economica” ma cercate di non puntare a lui solo per questo. Il singolo musicista dovrà comunque essere in grado si intrattenere i vostri ospiti puntando più su uno stile “piano bar”. Ovviamente essendo solo non potrà andare tra gli ospiti per creare momenti di giochi.

Duetto

Generalmente il duo è formato da un uomo e una donna per avere due voci e poter interpretare meglio le canzoni. Generalmente il duo si presta maggiormente a fare della musica dal vivo sia per poterla cantare che ballare. Un vantaggio sta nel fatto che collaborando uno dei due può interagire meglio con il pubblico e quindi dare una mano nell’animazione.

Band

Soluzione ottimale se volete avere un gruppo musicale di 4 o 5 elementi che possono suonare dal vivo sia musica jazz che altri generi. Se hanno un ricco repertorio potranno suonare sia durante il pranzo o la cena che dopo il taglio torta, quando inizia la serata danzante.

Dj

Il dj può essere in alternativa alla band dopo il taglio torta se volete ballare e la band non è specializzata per brani ballabili, ma non solo perché un bravo dj saprà personalizzare tutta la musica del vostro matrimonio. Non pensate al DJ solo per la musica danzante.

In base al vostro budget sceglierete il fornitore più adatto, tenete comunque sempre presente che anche se si parla di musica le parole d’ordine devono essere: personalizzazione e originalità. Diffiderei del professionista che lavora con la pennina carica della playlist suonata e ri-suonata in tutti i matrimoni a cui ha partecipato.

Una peculiarità del musicista deve essere proprio nel capire come gestire l’evento, quindi dare uno scossone se l’atmosfera è troppo assopita o calmare gli animi se sono troppo scatenati. In un bellissimo matrimonio mi è capitato che per placare gli invitati presi dal ballo e dal divertimento fosse stato necessario far girare in DVD strappalacrime creato dalla famiglia dello sposo. In accordo con l’animazione quella era la nostra arma segreta per dare respiro alla sala e calmare i 250 invitati presi dai balli e canti. Ha funzionato.

Gli spettacoli

Oltre l’animazione potete arricchire vostro evento di altri elementi che lo renderanno unico e indimenticabile.

In questo caso sto parlando di figure che non possono occuparsi di un’animazione di ore ma di brevi momenti e saranno una spalla per l’animatore.

Sono tantissimi i professionisti che si alternano ultimamente, ovviamente anche in questo caso è necessario fare attenzione a fattori come lo spazio a disposizione, gli interessi dei vostri invitati, la voglia di stupire.

Se avete tanto spazio potete optare per dei giocolieri e trapezisti, avrete gli invitati con il naso all’insù per un bel po’ di tempo e i bambini rimarranno affascinati.

Un’ altra idea interessante potrebbe essere un mago illusionista; anche in questo caso potranno essere coinvolti sia i grandi che i bambini con giochi personalizzati in base alla loro età.

Insomma, ci sono tante idee che possono rendere più “animato” il vostro matrimonio, ciò che conta è come già detto in precedenza che si rispetti il tema del matrimonio e si organizzi una scaletta in armonia con i tempi della sala così da non intralciare il lavoro dei camerieri e non avere tempi morti.Un’ultima cosa molto importante! Ricordate che quando si fa animazione che sia con un semplice CD musicale o con degli animatori, è necessario contattare e pagare la SIAE!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *